Presentazione "In una luce incerta", di Angelo Arata

Vi aspettiamo a Canelli, domenica 8 maggio 2022, presso il Salone della Cassa di Risparmio di Asti, per la presentazione di “In una luce incerta”, terzo romanzo storico del Prof. Angelo Arata, organizzato dall'Associazione Memoria Viva, in collaborazione con il Consiglio della Biblioteca Gigi Monticone e con il patrocinio del Comune di Canelli.

Festa della Liberazione 2022

CANELLI: FESTA DELLA LIBERAZIONE 2022

La Festa di Liberazione organizzata dall’Associazione Memoria Viva Canelli con il Comune di Canelli, l’Istituto di Storia della Resistenza e della Società Contemporanea nella Provincia di Asti (Israt) e la sezione canellese dell’Anpi vedrà due momenti ben distinti ma in qualche modo complementari.

Festa della Liberazione 2022: Presentazione Iter 44 a Mombaruzzo

In occasione del 77° anniversario della Liberazione, a Mombaruzzo viene organizzata la presentazione del numero 44 della rivista storica Iter (Editrice Impressioni Grafiche), con discussione dei saggi:

- "Resistenza e autogoverno partigiano. Tra Monferrato acquese e Astigiano", di Mario Renosio

e

- "Pietro Boidi: il sacrificio di un giovane partigiano cattolico", di Vittorio Rapetti

Gli autori dialogheranno col Professor Mario Rivera.

Municipio di Mombaruzzo, Sala Consiliare, venerdì 23 aprile, ore 16.

Con il patrocinio del Comune di Mombaruzzo.

Coordinamento Pace in Ucraina di Canelli

Il Coordinamento Pace in Ucraina di Canelli, del quale Memoria Viva fa parte, ha individuato attraverso il Sermig di Torino le modalità per poter far arrivare aiuti umanitari alla popolazione in fuga dalla guerra. La raccolta inizierà venerdì 18 marzo. Nella locandina potete trovare tutte le indicazioni sugli orari e i materiali raccolti.

Passeggiata notturna al Parco Scarrone

Varie associazioni di Canelli e dei dintorni hanno aderito a M'illumino di meno 2022 con un'iniziativa patrocinata dal Comune di Canelli: la Passeggiata notturna al Parco Scarrone. Ritrovo ore 20.30 di venerdì 11 marzo nell'isola pedonale di Piazza Cavour, Canelli.

Alle ore 21 partenza a piedi e in bicicletta per il Parco Scarrone, dove sarà possibile passeggiare e osservare la volta stellata grazie al telescopio del Professor Carlo Perfumo.

Ci saranno momenti musicali e di letture sui temi dell’edizione 2022, senza dimenticare quanto sta accadendo in questo momento nell’Europa Orientale.

 

Giorno della Memoria: GUIDO SUONAVA IL VIOLINO al Teatro Balbo di Canelli

Un monologo teatrale tutto al femminile, scritto e diretto da Patrizia Camatel e con protagonista l’attrice Elena Formantici, che si dipana come un racconto giallo e assume le misteriose atmosfere di un thriller a carattere storico. L'occasione è la Giornata della Memoria 2022, appuntamento molto sentito nel Canellese e sul territorio astigiano. Lo spettacolo sarà in scena giovedì 27 gennaio alle ore 21 al Teatro Balbo di Canelli, gestito dal Teatro degli Acerbi.

Per una scuola di sana e robusta Costituzione: convegno sull’educazione civica a Nizza M.

Sarà presentato in anteprima sul nostro territorio un nuovo progetto per la formazione degli insegnanti, e più generale degli adulti e dei giovani, dedicato alla nostra Costituzione e alla sua profonda attualità. L’incontro si terrà venerdì 17 dicembre 2021 presso il foro Boario di Nizza M.to, con la collaborazione del Comune- Assessorato all’Istruzione e delle scuole di Nizza. Il progetto è frutto della collaborazione tra l’Azione Cattolica Regionale, l’Associazione Memoria Viva di Canelli e il Centro Studi Giorgio Catti di Torino, ed è il risultato del contributo di alcuni docenti dell’Università di Torino e di un gruppo di insegnanti delle scuole di Acqui, Alba, Canelli. Una proposta che ha ricevuto il sostegno del Consiglio Regionale – Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione - e la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale.

storie della nostra Storia : Presentazione Iter 43

Tre storie locali da conoscere, che hanno un loro posto all'interno della Storia del nostro Paese:

 

- Francesco Cirio, un imprenditore geniale con un sogno forse più grande di lui,

- un caso politico-giudiziario a Nizza Monferrato che pose problemi ancora oggi insoluti,

- l'infrastruttura ferroviaria che favorì lo sviluppo di una valle, la Val Bormida di Spigno (oggi parleremmo di "area interna").

 

Giuseppe Baldino, Massimo Branda e Antonio Visconti, autori dei tre saggi pubblicati sull'ultimo numero della rivista Iter (Ediz. Impressioni Grafiche), ne discuteranno con lo storico Vittorio Rapetti e col giornalista Fulvio Gatti.

Pagine