Concorso Pierino Stroppiana

 

 Concorso “ Pierino Stroppiana”

Graduatoria dei vincitori

 SCUOLA PRIMARIA  

Classifica

Titolo

Partecipanti

Importo premio

1° ex equo

La conquista dei diritti: testimonianze di un  cammino

classe V

Scuola primaria U. Bosca Canelli

150 €

1° ex equo

Il diritto di emigrare… il dovere di accogliere

classe IVA-B

Scuola primaria U. Bosca Canelli

150 €

2° ex equo

Essere bambini al tempo dei nonni

classe III

Scuola primaria A. Robino  Canelli

100 €

2° ex equo

Diritti non capricci

classe II

Scuola primaria A. Robino Canelli

100 €

 

I diritti nella nostra vita

classe VA-B-C

Scuola primaria A. Frank

VI circolo Asti

100 €

 

SCUOLA SECONDARIA DI  1° GRADO  

Classifica

Titolo

Partecipanti

Importo premio

Quando gli anni erano di piombo

classe IID

Scuola media Gancia - Canelli

200 €

2° 

L’ adolescenza operosa

classe IA

Scuola media Gancia - Canelli

150 €

3°ex equo

I diritti delle donne

Gruppo alunni classe I E

Scuola media Gancia - Canelli

100 €

3 °ex equo

Adess a porl me

Gruppo alunni classe IIIA – IIIE

Scuola media Gancia - Canelli

100 €

 

 SCUOLA SECONDARIA DI 2° GRADO 

Classifica

Titolo

Partecipanti

Importo premio

L’ albero dei doni

Gruppo alunni classe III A liceo

(Amerio Andrea, Baroni Cristina, Doglione Simonetta, Germano Alberto Vaccina Mattia)

200 €

Il giorno in cui le donne si presero la storia

Gruppo alunni classe III A liceo

(Pavese Vera, Parodi Camilla, Barilari Martina)

150 €

 

 Ripartizione dei premi

La commissione, visto il numero degli elaborati pervenuti da ogni ordine di scuola e tenuto presente  che molti meritavano  di essere premiati, ha deliberato di suddividere l’ importo del premio non in parti uguali tra i tre ordini di scuola, ma  di  impegnare  per la scuola primaria 600 €, per la scuola secondaria di primo grado 550 € e per la scuola secondaria di secondo grado 350 €.
 
 
 

COMUNUCATO FINALE  DEL CONCORSO

Mercoledi 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, nel Salone della Cassa di Risparmio di Asti in Canelli si è svolta la premiazione del Concorso intitolato a “Pierino Stroppiana”. 23 i lavori presentati provenienti da Scuole di Canelli, Nizza ed Asti (Primaria, Secondaria di Primo e Secondo Grado), per un totale di circa 150 studenti coinvolti. 11 sono stati i lavori premiati da una Commissione presieduta dal maestro Romano Terzano e composta da Elena Capra, Insegnante Superiori, Ornella Gallo, Ins. Sc. Media, M. Grazia Genovese, Ins. Sc. Media, Gianna Menabreaz, Scrittrice, Elena Negro, Ins. Sc. Elementare, Gabriella Rosso, Artista, Gian Carlo Scarrone, esperto multimedialità.  La cerimonia è stata l’occasione per:

  • ricordare una figura semplice, con una storia lineare e senza particolare rilievo di eventi eclatanti o eroismi particolari, segno che nel nome dell’ordinarietà si può scoprire lo straordinario della vita nascosto in ognuno di noi
  • rivalutare il senso della testimonianza, della narrazione come occasione di memoria e di dialogo tra le generazioni (interviste ai nonni o a testimoni di fatti di cronica sono stati gli elementi basi del bando di concorso e dei lavori poi concretamente svolti). Toccanti, al riguardo, anche le testimonianze in diretta di Giuseppina Piano e Davide Quaglia che hanno incoraggiato i giovani a tenere fermi valori come il diritto di voto e la difesa della Costituzione, che la loro generazione ha faticosamente conquistato e che oggi a noi appaiono spesso scontati.
  • presentare il frutto dei lavori svolti: sono stati infatti brevemente presentati dai vincitori scopi e contenuti delle ricerche e tutti i lavori sono stati esposti in sala per essere visionati. Due intermezzi canori a cura della Scuola Media hanno permesso di valorizzare anche altre forme di espressione dei giovani (Giorgia Scibona "Imagine" dei Beatles  e Paolo Quercia "La libertà" di Giorgio Gaber)
  • festeggiare la Festa della Repubblica in una modalità particolare.

 Hanno partecipato alla cerimonia circa 200 persone tra ragazzi, familiari e pubblico. Autorità presenti:

  • Marco Gabusi: Sindaco di Canelli
  • Paolo Gandolfo: Assessore all’Ambiente Comune di Canelli
  • Fausto Fogliati: Consigliere Comunale Canelli
  • Sergio Primosig: Presidente Comunità Montana Langa Artigiana e Valle Bormida
  • Palmina Stanga: Direzione Didattica Canelli
  • Paola Boggetto: Preside Scuola Media Canelli
  • Gian Carlo Scarrone, Presidente Associazione Valle Belbo Pulita

Che hanno svolto il ruolo di ospiti premianti  Insieme a loro un nutrito gruppo di ex Deportati ed Internati canellesi ha partecipato e consegnato alcuni  premi. Il concorso è stato patrocinato dal Comune di Canelli e dall’Ufficio Scolastico Provinciale. Presente la vedova del Sig. Stroppiana, Sig.ra Rita, che ha assistito emozionata ed ha consegnato il premio ad una delle classi vincitrici (vedi 2^ foto allegata). LE FOTO DEI VINCITORI  I 1° PREMI  5-Bosca              4-Bosca              Media-Canelli    

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
                                                             
Liceo-Nizza
 
                                           
 
PATROCINIO copia
I DIRITTI E I DOVERI :

il valore della testimonianza

I Principi Costituzionali dalla Resistenza

ai primi 30 anni della Repubblica Italiana

Bando di concorsoPierino Stroppiana

per gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori

della Provincia di Asti

L’Associazione Memoria Viva, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale e del Comune di Canelli, bandisce un concorso rivolto agli studenti delle scuole della Provincia di Asti

 Obiettivi Il concorso ha come scopo quello di :

  • stimolare negli studenti l’attenzione alla conoscenza dei propri  diritti  e di quei doveri che derivano da ciascuno di esso. La riflessione partirà dall’analisi dei principi della Carta Costituzionale frutto della Resistenza, la quale necessariamente rimanda a basilari documenti internazionali quali la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo (ONU 1948), la Dichiarazione Universale dei Diritti del fanciullo (ONU 1959) e la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza (UNICEF 1989) e potrà svilupparsi attraverso queste ed altre tematiche:

 il voto alle donne, il lavoro e la disoccupazione, l’emigrazione  all’interno del territorio  nazionale e all’estero, il bisogno abitativo e lo sviluppo dei centri urbani , le  conquiste sindacali , il movimento studentesco e la contestazione del ’68, il lavoro  minorile, l’analfabetismo e l’innalzamento dell’obbligo scolastico,  i decreti delegati  nella scuola, l’emancipazione femminile, la parità uomo e donna  ecc…..  valorizzare  la testimonianza diretta come: -  via privilegiata con cui le persone assimilano i valori e non solo i ontenuti della  storia, dell’educazione civile e della vita sociale, -   fonte rilevante per la ricerca storico-didattica e patrimonio culturale del territorio. Con questa finalità  si intende  rendere omaggio alla memoria di Pierino Stroppiana (deportato canellese nel 1944-45 nel campo di Concentramento di Bolzano più volte  intervenuto nelle scuole per raccontare la propria esperienza) adempiendo alla volontà dei suoi familiari, che hanno messo a disposizione un fondo per i premi alle scuole.  Tali obiettivi oltre che sollecitare una modalità didattica attiva e partecipata, volta ad integrare storia, memoria e territorio, si inseriscono a pieno titolo nelle finalità educative e formative delle scuole di ogni ordine e grado.  Tipi di elaborazione  Tali obiettivi potranno essere perseguiti ai fini del concorso con i seguenti diversi tipi di attività.  Sono ammessi elaborati individuali o di gruppo appartenenti alle seguenti tipologie a)    multimediali b)    grafiche-figurative c)      scritte  I docenti della classe che partecipa al concorso si fanno garanti circa la correttezza del trattamento dei dati e dello svolgimento dei lavori. I mate -riali presentati al concorso non verranno restituiti. Gli autori e la scuola mantengono il copyright del lavoro, che potrà essere riprodotto solo con il loro nome ed eventualmente riutilizzato in futuro. Gli autori, partecipando al concorso, danno la loro disponibilità ad un’eventuale riproduzione dei loro lavori e comunque alla presentazione in pubblico.  Partecipazione al Concorso   Possono partecipare al concorso tutte le scuole della Provincia di Asti. Il bando di concorso è articolato su 3 sezioni:  1° sezione  : scuole primarie 2° sezione :  scuole secondarie di primo grado 3° sezione :  scuole secondarie di secondo  grado  Tutti gli elaborati dovranno pervenire in plico chiuso presso la sede dell’Associazione Memoria Viva  (Piazza Repubblica  - 14053 Canelli ) entro il giorno 1 maggio 2010, indicando sulla busta “Concorso Pierino Stroppiana”. Il materiale dovrà essere accompagnato dalla scheda di partecipazione allegata al bando. Valutazione e riconoscimenti Tutti gli studenti partecipanti a livello individuale o di gruppo avranno un riconoscimento personale, in forma di attestato. Ai fini del concorso, la valutazione sarà effettuata da una commissione apposita, nominata dal direttivo di Memoria Viva, di cui faranno parte docenti dei diversi ordini di scuola e membri dell’Associazione. La composizione della commissione sarà resa pubblica entro la scadenza del concorso.  La commissione giudicatrice individuerà i lavori ritenuti particolarmente significativi; la valutazione dei lavori terrà in considerazione:

  • la coerenza al tema del concorso,
  • la ricchezza dei contenuti
  • l’originalità della forma utilizzata,

dando particolare rilievo ai lavori elaborati intorno ad incontri con  testimoni. Il giudizio della commissione è insindacabile  L’entità complessiva dei premi a disposizione è di € 1500. All’interno di ogni sezione saranno premiati i tre migliori elaborati con premi in denaro, per un valore complessivo di € 500. La commissione, in base al numero e alle caratteristiche degli elaborati che perverranno per ciascuna sezione, si riserva di assegnare o meno tutti i premi previsti. Delle valutazioni sarà redatto dettagliato verbale, depositato presso l’Associazione Memoria Viva, le motivazioni dei premi saranno rese pubbliche in occasione della premiazione.  I partecipanti e i risultati del concorso saranno resi noti entro la fine di maggio 2010 e pubblicati sulla stampa locale. La consegna degli attestati e dei premi si terrà durante le  celebrazioni della festa della Repubblica.  In tale occasione saranno presentati pubblicamente i lavori più significativi. Segreteria organizzativa Associazione Memoria Viva – piazza Repubblica ,3   -  14053 Canelli (At) Telef. 0141 – 832608    Cell.     3200440013   e-mail  : info@memoriaviva-canelli.it     sito www.memoriaviva.it

Partecipare al concorso significa offrire ai nostri bambini e ragazzi

un’occasione per avvicinarsi alla storia valorizzandone la dimensione narrativa,

dando un volto ed un particolare vissuto ad eventi della memoria.

Significa dare valore al nostro passato come ponte necessario

per capire e conservare il presente, per fare educazione civile

ed imparare gli strumenti per scrivere il nostro futuro.

 «Tutti noi abbiamo nella nostra vita un dovere di testimonianza.

Testimonianza che diventa la malta della storia e della tradizione,

che costruisce quel tessuto di costume e di cultura

che impregna i giorni e il secolo di una nazione

(Carlo Azeglio Ciampi, La lezione di Primo Levi).